Coral Reefs "Twilight Zone" Svelato Alle Hawaii

{h1}

Durante una spedizione di 20 anni, gli scienziati hanno rivelato che le profonde barriere coralline delle hawaii ospitano pesci endemici e praterie di alghe.

Uno studio ventennale sulle barriere coralline profonde al largo delle isole hawaiane ha trovato "prati" di alghe di quasi 300 piedi (90 metri) sotto la superficie e i più alti tassi di specie che non si trovano da nessun'altra parte sulla Terra.

Pubblicato oggi (4 ottobre) nella rivista PeerJ ad accesso libero, lo studio si concentra su un ecosistema poco conosciuto chiamato la zona mesofotica dei coralli. Queste zone della barriera corallina coprono l'area tra circa 100 piedi e 500 piedi (30 me 150 m) sotto la superficie dell'oceano, secondo la National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA). "Meso" significa "medio" e "fasullo" significa "luce", indicando che queste barriere profonde si trovano in una sorta di perpetua zona crepuscolare dove la luce del sole penetra appena a malapena.

"Queste sono alcune delle barriere coralline più estese e densamente popolate delle Hawaii", ha detto in una nota il coautore dello studio Anthony Montgomery, un biologo del Servizio Fish and Wildlife degli Stati Uniti. "È incredibile scoprire che comunità di coralli così ricche sono così profonde", ha aggiunto Montgomery, che in precedenza rappresentava il Dipartimento di Terra e Risorse Naturali delle Hawaii. [Foto: il pesce dall'aspetto più pazzo]

Penetrando la superficie

Esplorare gli ecosistemi di coralli mesofotici è una sfida perché i subacquei riescono a malapena a raggiungere la profondità. I subacquei ricreativi non scendono al di sotto dei 130 piedi (40 m), e le barriere coralline sono troppo poco profonde per consentire alla maggior parte dei veicoli sommergibili di operare lì.

Il gruppo di ricerca ha superato questa sfida combinando strategie. Hanno usato la tecnologia di telerilevamento come la mappatura batimetrica multibeam, che mappa il fondale con il sonar. Hanno rimorchiato i sistemi di telecamere sotto le barche e inviato telecamere telecomandate su avventure sottomarine soliste. Avevano anche subacquei che indossavano i rebreather a circuito chiuso a gas misto che nuotavano accanto ai sommergibili.

Il ricercatore Richard Pyle utilizza un rebreather a circuito chiuso per immergersi in profondità accanto a un sommergibile al fine di esplorare le barriere coralline profonde al largo dell'arcipelago hawaiano.

Il ricercatore Richard Pyle utilizza un rebreather a circuito chiuso per immergersi in profondità accanto a un sommergibile al fine di esplorare le barriere coralline profonde al largo dell'arcipelago hawaiano.

Credito: Robert K. Whitton. Licenza: CC-BY

"I sommergibili possono andare molto più a fondo e rimanere molto più a lungo, ma i subacquei possono eseguire compiti più complessi per condurre esperimenti e raccogliere campioni", ha detto in un comunicato Richard Pyle, capo ricercatore del progetto e zoologo al Bishop Museum di Honolulu. "La combinazione di entrambe [di queste strategie] insieme sulle stesse immersioni ci ha permesso di ottenere compiti che non potevano essere eseguiti da nessuna delle due tecnologie". [Immagini: Dazzling World of Coral, Unveiled]

I ricercatori hanno esaminato la lunghezza delle isole hawaiane e dei piccoli atolli nel lontano nord-ovest - una distanza di circa 1.600 miglia (2.600 chilometri).

Mondi nascosti

I ricercatori hanno documentato la copertura del corallo a una profondità di circa 300 piedi da Maui e Kauai. Hanno scoperto vaste aree di Leptoseris, un genere di corallo piatto, simile a una piastra, che assomiglia un po 'a pancake colorati e deformi. A questa profondità, ci sono anche "prati" algali, dove il fondo marino è tappezzato di verde. I ricercatori hanno identificato più di 70 specie di alghe nel corso della loro ricerca.

Un

Microdictyon setchellianum, è uno dei circa 70 identificati in un'esplorazione ventennale di queste barriere profonde. ">

Un "prato algale" di 210 piedi (64 metri) sotto la superficie nei pressi di Pearl e Hermes Atoll nelle isole Hawaii. Questa specie, Microdictyon setchellianum, è uno dei circa 70 identificati in un'esplorazione ventennale di queste barriere profonde.

Credito: Greg McFall

"Abbiamo scoperto che la diversità delle specie di macroalghe ha raggiunto il picco a circa 90 metri [300 piedi] di profondità", ha detto nella dichiarazione il coautore dello studio Heather Spalding, del Dipartimento di Botanica dell'Università delle Hawaii a Manoa. "Queste estese praterie di alghe rappresentano una componente importante delle comunità di scogliere profonde e svolgono un ruolo fondamentale nell'ecologia generale".

Più i ricercatori si sono approfonditi, più hanno scoperto di trovarsi in un mondo unico nel suo genere. A maggiori profondità, molte delle specie di pesci che hanno trovato erano specie che vivono solo intorno alle Hawaii. Le specie che vivono in un solo luogo sulla Terra sono chiamate endemiche. Intorno alle isole hawaiane, il 17% dei pesci che vivono sopra i 100 piedi sono endemici. Ma sotto i 230 piedi (70 m), più della metà delle specie sono endemiche. Intorno ai piccoli atolli delle isole hawaiane nordoccidentali, che sono sparpagliati in una linea che si estende a nord-ovest da Kauai, il tasso di endemismo in alcune barriere profonde era del 100%.

"Siamo stati in grado di documentare i più alti tassi di endemismo di qualsiasi ambiente marino sulla Terra", ha detto nella dichiarazione il co-autore dello studio Randall Kosaki, sovrintendente capo al NOAA del Monumento Nazionale Marino Papahānaumokuākea.

I ricercatori sperano che i risultati miglioreranno i tentativi di conservazione intorno alle isole.

"Con le barriere coralline che fronteggiano una miriade di minacce, la scoperta di estese scogliere a Maui offre ai gestori un'opportunità unica per garantire che le future attività nella regione - come posa di cavi, discariche e discariche - non danneggino irreparabilmente queste barriere coralline ", ha detto Kimberly Puglise, oceanografa con i centri nazionali per la scienza dell'oceano costiero della NOAA.

Articolo originale su WordsSideKick.com.


Supplemento Di Video: .




Ricerca


Quanto Vale Lo Space Shuttle Della Nasa?
Quanto Vale Lo Space Shuttle Della Nasa?

Il Quarzo Potrebbe Tenere La Chiave Di Un Mistero Di Quake
Il Quarzo Potrebbe Tenere La Chiave Di Un Mistero Di Quake

Scienza Notizie


Birra E Manzo: Perché Le Feste Elaborate Dei Vichinghi Sono Morte
Birra E Manzo: Perché Le Feste Elaborate Dei Vichinghi Sono Morte

La Zuppa Di Particelle Più Piccante Può Rivelare I Segreti Dell'Universo Primordiale
La Zuppa Di Particelle Più Piccante Può Rivelare I Segreti Dell'Universo Primordiale

Stai Portando Il Gene Redhead?
Stai Portando Il Gene Redhead?

Che Nervosità: Diverse Cellule Nervose Causano Capezzoli Duri, Pelle D'Oca
Che Nervosità: Diverse Cellule Nervose Causano Capezzoli Duri, Pelle D'Oca

Le Braccia Robotizzate Di Polpo Possono Essere Multitasking Durante La Chirurgia
Le Braccia Robotizzate Di Polpo Possono Essere Multitasking Durante La Chirurgia


IT.WordsSideKick.com
Tutti I Diritti Riservati!
La Riproduzione Di Qualsiasi Materiale Consentito Prostanovkoy Unico Collegamento Attivo A Un Luogo IT.WordsSideKick.com

© 2005–2019 IT.WordsSideKick.com