The Real Spider-Man

{h1}

Lo scienziato gira la seta di ragno geneticamente modificata.

Uri Gat non è Peter Parker. I fili di seta che inseguono il crimine non riescono a fluire dai suoi polsi quando li spinge contro edifici alti. Ma Gat, un biologo dell'Università Ebraica di Gerusalemme, è il più vicino a un vero Spider-Man man mano che vengono.

Gat ed i suoi colleghi hanno prodotto fibre di tela di ragno in un laboratorio - senza ragni.

In una prodezza di ingegneria genetica che potrebbe un giorno sfociare in nuovi materiali industriali e prodotti commerciali, la squadra di Gat ha progettato la seta della ragnatela con l'ingegneria genetica. Lo fecero iniettando i geni che producono la seta di un comune ragno da giardino nelle cellule di un bruco coltivate.

Mentre è necessario molto più lavoro per perfezionare il processo, con finanziamenti adeguati la seta potrebbe essere commercializzata entro 10 anni, ha detto Gat WordsSideKick.com.

Più forte dell'acciaio

I ragni, essendo territoriali, sono impossibili da addomesticare. Quindi la seta commerciale è in genere raccolta dai bozzoli della falena della seta. Questa seta è solo un terzo forte e circa la metà elastica di quello che producono i ragni.

La seta del ragno è la fibra naturale più forte conosciuta. Il tipo più interessante è la "linea di trascinamento" che gli spider usano per muoversi e intrappolare le prede. La seta di trascinamento - che impiega Peter Parker mentre oscilla per le strade - è sei volte più resistente dell'acciaio e può essere allungata fino al 50 percento della sua lunghezza prima che si rompa.

La riproduzione della seta dragline è stata definita il Santo Graal della scienza dei materiali.

Nel 2002, gli scienziati della Nexia Biotechnologies hanno prodotto proteine ​​di seta di ragno in cellule di un mammifero. Le proteine ​​sono state poi trasformate in fili di seta.

La ricerca Nexia è stata supportata dall'esercito statunitense, che è interessato alla produzione di seta dragline per armature migliori, attacchi e giubbotti antiproiettile. Potrebbe anche migliorare i fili chirurgici, i microconduttori, le fibre ottiche e gli indumenti sulla schiena, dice Gat, la cui squadra si è mossa di un passo verso l'obiettivo creando fibre di tela di ragno autoassemblanti.

Seta spontanea

La seta dragline è composta principalmente da due proteine, chiamate ADF-3 e ADF-4. Questi sono prodotti in una ghiandola nell'addome del ragno, usando gli stessi amminoacidi che il corpo usa per produrre pelle e capelli. ADF-4 consente la rapida produzione di fibre e ADF-3 regola questa produzione. Ogni proteina è prodotta da un gene specifico.

La squadra di Gat inserisce questi geni in un virus geneticamente modificato, quindi lascia che il virus infetti le cellule di bruco coltivate. Le cellule producevano proteine ​​della seta e quindi le fibre di ragno si formavano spontaneamente nella capsula di Petri.

Ma c'è un intoppo. Le fibre del laboratorio includevano solo la proteina ADF-4.

Tuttavia, le fibre erano identiche alle vere e proprie linee di resistenza chimica e al diametro: circa un decimo della larghezza di un capello umano. E gli aspetti importanti della produzione di seta naturale sono ora meglio compresi.

"La ricerca ci ha permesso di determinare la stretta connessione che esiste tra la sequenza, la struttura e le funzioni delle proteine", ha detto Gat.

I risultati sono dettagliati nel numero del 23 novembre di Biologia corrente. Gli scienziati della Oxford University e della Technical University of Munich hanno contribuito alla ricerca.

  • Camminando sull'acqua: il segreto degli insetti svelato


Supplemento Di Video: SPIDERMAN Fights Crime - Real Life Parkour POV.




IT.WordsSideKick.com
Tutti I Diritti Riservati!
La Riproduzione Di Qualsiasi Materiale Consentito Prostanovkoy Unico Collegamento Attivo A Un Luogo IT.WordsSideKick.com

© 2005–2019 IT.WordsSideKick.com