Polar Express: Riscaldamento A Shift Storm Paths North

{h1}

Le regioni vicine ai poli della terra sperimenteranno più intense piogge e tempeste di neve durante il xxi secolo a causa del riscaldamento globale, riporta un nuovo studio.

L'Artico non è mai stato un luogo piacevole in cui vivere. Ma potrebbe peggiorare quando i burroni si spostano verso nord nei prossimi decenni, lasciando probabilmente luoghi come l'Arizona e la Florida più asciutti.

Le regioni vicine a entrambi i poli terrestri sperimenteranno tempeste più intense di pioggia e neve durante il 21° secolo mentre il pianeta si scalda, secondo un nuovo studio.

La scoperta è stata basata su un'analisi di 15 simulazioni climatiche computerizzate da gruppi di ricerca di tutto il mondo e si applica specificamente alle tempeste frontali, che sono tempeste su larga scala che trasportano pioggia o neve e che possono causare inondazioni o tempeste di neve.

Dietro il turno

Le tempeste frontali si formano quando masse gigantesche di aria calda e fredda si scontrano, spingendosi l'una contro l'altra come due titani che si scontrano per vedere chi resterà e chi andrà. La regione in cui si incontrano è chiamata "fronte".

Fare il tempo
I fronti sono i confini tra aree ad alta pressione atmosferica e bassa pressione atmosferica che tipicamente portano a condizioni meteorologiche instabili.

Un fronte freddo dietro di lui c'è aria fredda che spinge bruscamente sotto l'aria calda che incontra. Mentre l'aria calda è forzata verso l'alto, il vapore acqueo si condensa in nuvole e pioggia, che a volte possono essere pesanti lungo la parte anteriore.

Un fronte freddo, annotato sulle mappe meteorologiche da questo simbolo, è spesso caratterizzato da rapidi cambiamenti e precipitazioni costanti, seguite da precipitazioni piovose.

Un fronte caldo dietro di esso c'è un'aria calda e umida che si alza sull'aria più fredda che incontra. La pioggia potrebbe cadere dietro la parte anteriore mentre l'aria calda che sale si condensa.

Un fronte caldo, annotato sulle mappe meteorologiche da questo simbolo, ha generalmente un lungo confine frontale - l'area in cui si verificano i cambiamenti.

Fronti fissi si verificano dove l'aria calda e fredda si incontrano, ma nessuno dei due vince. Il tempo instabile può verificarsi su un'ampia area vicino al confine frontale.

PER SAPERNE DI PIÙ
Meteo 101
Tutto su vento e pioggia

Poiché l'aria calda è meno densa dell'aria fredda, la massa d'aria calda viene spinta verso l'alto da quella fredda. Mentre la massa d'aria calda sale, il suo vapore acqueo si condensa in nuvole cariche di goccioline d'acqua o di particelle di ghiaccio che diventano pioggia o neve. Le tempeste che ne derivano sono chiamate tempeste frontali e i percorsi che percorrono mentre si muovono in tutto il mondo sono chiamate "piste temporalesche".

Le simulazioni al computer, chiamate modelli a circolazione generale (GCM), mostrano che con il progredire del secolo, le piste frontali della tempesta si sposteranno verso il lato interno di entrambi gli emisferi settentrionale e meridionale di centinaia di miglia. Le tempeste frontali diventeranno più comuni verso i poli e meno comuni.

"Non è un grande cambiamento, ma è qualcosa che potrebbe essere notato da persone che si trovano sul margine meridionale o settentrionale di dove tendono a essere questi tipi di tempeste", ha detto Jeffrey Yin, autore dello studio e meteorologo al National Center per la ricerca atmosferica in Colorado.

Cambia nel vento

Nel corso del secolo scorso, la temperatura media della Terra è aumentata di circa 1 grado Fahrenheit. Molti scienziati ritengono che le attività umane siano da incolpare e avvertono che le temperature potrebbero aumentare di 2-10 gradi Fahrenheit entro la fine del secolo se non verranno prese misure per ridurre le emissioni di anidride carbonica e gas serra. Altri studi prevedono un aumento di almeno 1 grado entro la fine di questo secolo, indipendentemente da ciò che gli esseri umani potrebbero fare.

La maggior parte del riscaldamento si verifica nella parte dell'atmosfera direttamente sopra la superficie del pianeta, conosciuta come la troposfera.

Le simulazioni al computer, così come i dati dei palloni satellitari e meteorologici, mostrano che la troposfera si sta riscaldando maggiormente nelle regioni tropicali vicino all'equatore terrestre. Yin crede che questo riscaldamento troposferico tropicale si stia diffondendo sia in direzione nord che sud e che questo stia aiutando a spingere di lato le tempeste frontali.

Lo studio è stato pubblicato di recente sulla rivista Lettere di ricerca geofisica.

Cambiamento relativo

Altri tipi di tempeste, come gli uragani, stanno diventando più intensi a causa del riscaldamento globale, secondo altre ricerche. E un nuovo studio pubblicato oggi conclude che molte parti del pianeta sperimenteranno tempeste più intense e più precipitazioni, nei prossimi decenni.

Yin crede che lo stesso potrebbe accadere con tempeste frontali poiché sia ​​gli uragani che le tempeste frontali sono influenzati dalla quantità di umidità nell'aria. Mentre l'atmosfera si riscalda nel tempo, può contenere più umidità. Ciò può provocare tempeste più intense di tutti i tipi, compresi gli uragani e le tempeste frontali.

Mentre le tempeste frontali cambiano di direzione, potrebbero lasciare nelle loro regioni di risveglio che ricevono meno precipitazioni, ha detto Yin WordsSideKick.com. Se abbastanza grave, le regioni colpite potrebbero sperimentare la siccità.

Nell'emisfero settentrionale, saranno i bordi meridionali delle piste frontali che ricevono meno precipitazioni. Ciò corrisponde approssimativamente alle latitudini vicino alle regioni meridionali degli Stati Uniti.

Nell'emisfero australe, saranno colpiti i bordi settentrionali delle tracce delle tempeste frontali, corrispondenti approssimativamente alle latitudini vicino alle parti settentrionali dell'Australia.

  • Weather 101: All About Wind and Rain
  • Schemi per controllare il tempo oscurato dal fallimento
  • Climi Nord e Sud dell'Equatore detti collegati
  • Galleria di immagini: nuvole curiose
Atmosfera terrestre

La gravità contiene gas vicino alla Terra per creare l'atmosfera, il suo volume ha composto il 78% di azoto, il 21% di ossigeno e l'1% di argon, più un'abbondanza di altri gas in quantità minore.

L'esosfera si estende per circa 1.500 miglia (più di tre volte l'altezza di questo grafico). Ha un'aria minima e perde costantemente molecole nello spazio.

È il più caldo nella termosfera, superiore a 3.600 gradi. Nella mesosfera, le temperature precipitano a più di 100 gradi sotto zero.

La stratosfera è più calda ma ancora al di sotto del punto di congelamento. Lo strato più sottile, la troposfera, contiene circa il 90 percento di tutti i gas, sostenendo la vita e producendo il tempo.

Il vapore acqueo nell'atmosfera varia da zero a circa il 4 percento.


Supplemento Di Video: Lego Ultra Agents 70167 Invizable Gold Getaway - Lego Speed Build.




Ricerca


Informazioni Su Palladium
Informazioni Su Palladium

Cos'È Uno Sherpa?
Cos'È Uno Sherpa?

Scienza Notizie


Air Force One: 8 Fatti Affascinanti Sul Piano Del Presidente
Air Force One: 8 Fatti Affascinanti Sul Piano Del Presidente

Le Città Nascono Più I Temporali Delle Zone Rurali
Le Città Nascono Più I Temporali Delle Zone Rurali

Gelato Al Latte: Cattivo Per Te O Solo Cattivo Gusto?
Gelato Al Latte: Cattivo Per Te O Solo Cattivo Gusto?

Previsioni Della Costa Occidentale: Più Calde, In Aumento
Previsioni Della Costa Occidentale: Più Calde, In Aumento

Il Nucleo Interno Della Terra Non Dovrebbe Esistere Tecnicamente
Il Nucleo Interno Della Terra Non Dovrebbe Esistere Tecnicamente


IT.WordsSideKick.com
Tutti I Diritti Riservati!
La Riproduzione Di Qualsiasi Materiale Consentito Prostanovkoy Unico Collegamento Attivo A Un Luogo IT.WordsSideKick.com

© 2005–2019 IT.WordsSideKick.com