Ivf Può Aumentare Il Rischio Di Tumori Ovarici

{h1}

Stimolare le ovaie in modo che producano più uova - un passaggio richiesto per la fecondazione in vitro (fiv) - può aumentare il rischio delle donne di sviluppare tumori ovarici non-cancerosi chiamati tumori ovarici borderline. Tuttavia, ivf non ha aumentato il rischio di invasività

Stimolare le ovaie a produrre più uova - un passaggio richiesto per la fecondazione in vitro - può aumentare il rischio di sviluppare tumori ovarici non cancerogeni, secondo i risultati di uno studio olandese durato decenni.

Tra le donne con problemi di fertilità, coloro che sono stati sottoposti a fecondazione in vitro (IVF) avevano una probabilità quattro volte maggiore di sviluppare un tipo di tumore ovarico borderline. Questi tumori hanno un rischio molto basso di diventare cancerogeni e di solito vengono rimossi chirurgicamente.

In modo rassicurante, l'IVF non ha aumentato il rischio di cancro ovarico invasivo, hanno detto i ricercatori.

È importante notare che il rischio di sviluppare uno di questi tumori è minimo anche per coloro che scelgono la fecondazione in vitro, ha dichiarato la ricercatrice Flora van Leeuwen, a capo del dipartimento di epidemiologia del Netherlands Cancer Institute. Tra la popolazione generale olandese, le donne di età inferiore ai 55 anni hanno una probabilità dello 0,45% di sviluppare un tumore ovarico borderline, secondo lo studio. Per le donne sottoposte a fecondazione in vitro, il rischio aumenta fino allo 0,71% - o uno su 140.

Sono necessarie ulteriori ricerche per determinare se il numero di cicli di IVF che una donna ha aumentato le sue possibilità di sviluppare un tumore, ha detto van Leeuwen.

I risultati saranno pubblicati domani (27 ottobre) sulla rivista Human Reproduction.

IVF e tumori ovarici

Durante la fecondazione in vitro, le donne assumono farmaci per la fertilità per stimolare la produzione di ovuli nelle ovaie. Gli effetti a lungo termine di questo processo non sono noti.
Van Leeuwen e i suoi colleghi hanno analizzato le cartelle cliniche di oltre 19.000 donne nei Paesi Bassi che hanno subito la fecondazione in vitro tra il 1983 e il 1995 e 6.000 donne che non l'hanno fatto. Le donne in entrambi i gruppi hanno avuto problemi nel concepire i bambini. (Le donne che non sono mai state in stato di gravidanza sono ad aumentato rischio di tumori ovarici).

I partecipanti sono stati seguiti per una media di 15 anni.

Dopo aver aggiustato per fattori che potrebbero influenzare i risultati, incluso il numero di bambini che le donne avevano già, le donne nel gruppo IVF sono risultate essere circa il doppio delle probabilità di sviluppare qualsiasi tipo di tumore ovarico rispetto alle donne del gruppo che non sono state sottoposte a IVF. L'aumento del rischio era dovuto principalmente a una maggiore probabilità di sviluppare tumori ovarici borderline.

Non è un rischio elevato

Gli esperti dicono che i risultati non dovrebbero scoraggiare le donne dal sottoporsi a fecondazione in vitro.

"Non sono affatto interessato" ai risultati, ha affermato il dottor Don Dizon, professore di ostetricia e ginecologia alla Warren Alpert Medical School della Brown University.

"La pianificazione familiare e l'avere figli è un aspetto importante della vita di molte donne, e questi risultati non dovrebbero sminuire", ha detto Dizon.
Sottoporsi a un numero maggiore di cicli di FIV non ha ulteriormente aumentato il rischio di tumori per le donne nello studio. Tuttavia, ciò potrebbe essere dovuto al fatto che così poche donne nello studio hanno ricevuto un numero elevato di trattamenti (sei o più).

Per affrontare questo problema, i ricercatori stanno espandendo il loro studio per includere un maggior numero di donne sottoposte a tre o più cicli di fecondazione in vitro, ha detto van Leeuwen.

Trasmetterla: La FIV può aumentare il rischio di sviluppare tumori non cancerosi, sebbene questi tumori non siano ancora comuni.

Questa storia è stata fornita da MyHealthNewsDaily, un sito gemello di WordsSideKick.com. Segui MyHealthNewsDaily Scrittore dello staff Rachael Rettner su Twitter @RachaelRettner. Trovaci su Facebook.


Supplemento Di Video: Endometriosi: la malattia silenziosa che fa aumentare il rischio di infarto.




IT.WordsSideKick.com
Tutti I Diritti Riservati!
La Riproduzione Di Qualsiasi Materiale Consentito Prostanovkoy Unico Collegamento Attivo A Un Luogo IT.WordsSideKick.com

© 2005–2019 IT.WordsSideKick.com