Indurre Il Lavoro Collegato A Un Tasso Di Sezione C Inferiore

{h1}

Le donne incinte che hanno raggiunto il termine pieno che sono indotte in travaglio con farmaci o procedure mediche hanno un rischio più basso di liquidazione avendo un taglio cesareo, rispetto alle donne che adottano un approccio attendista, trova un nuovo studio.

Le donne incinte che sono vicine alla loro data di scadenza o che hanno appena passato possono avere un travaglio indotto da droghe o altre procedure mediche - o possono semplicemente aspettare che il travaglio inizi da solo.

A volte, c'è una ragione medica per indurre il travaglio, come una donna con diabete gestazionale, ma in altri casi le donne si sottopongono all'induzione elettiva, quando il travaglio viene indotto senza una ragione medica. Ora, un nuovo studio suggerisce che le donne che scelgono di indurre il travaglio hanno meno probabilità di finire con un taglio cesareo (o sezione cesareo) rispetto alle donne che danno al lavoro una maggiore possibilità di iniziare in modo naturale.

Tra le donne nello studio che avevano precedentemente avuto un bambino, le probabilità di avere un taglio cesareo per la loro attuale gravidanza sono state ridotte di circa la metà in coloro che sono stati sottoposti a induzione elettiva. Circa il 3% di queste donne che sono state indotte ha subito un taglio cesareo, mentre circa il 7% di coloro che hanno aspettato che il travaglio partisse da solo ha subito l'intervento chirurgico, ha detto il ricercatore Blair G. Darney, un ricercatore di ostetricia e ginecologia Oregon Università della Salute e della Scienza.

La riduzione del rischio di cesareo era meno pronunciata, ma è ancora visibile nelle donne che hanno avuto il loro primo figlio nello studio, ha detto Darney. Circa il 26-29% delle donne che hanno avuto il primo figlio ad aspettare il parto hanno avuto un taglio cesareo, mentre il 18% al 25% di coloro che hanno scelto di indurre il proprio lavoro ha subito l'intervento chirurgico. (Tutte le donne nello studio avevano una gravidanza di almeno 37 settimane, le percentuali esatte delle donne sottoposte a sezioni C variavano a seconda di quanto erano lontane nelle loro gravidanze.) [Corpo in fiore: 8 cambiamenti dispari che accadono durante la gravidanza]

"Il nostro studio suggerisce che quando i medici consigliano alle donne incinte a termine (37-40 settimane) circa i rischi ei benefici dell'induzione elettiva, alle donne non dovrebbe essere detto che l'induzione aumenterà sicuramente il rischio di parto cesareo", ha detto Darney a WordsSideKick.com in una e-mail.

Precedenti studi hanno suggerito l'esatto contrario: in quella ricerca, le donne che sono state indotte a termine senza una ragione medica sono risultate più propense a partorire tramite taglio cesareo. Tali studi hanno confrontato donne che erano state indotte con donne il cui travaglio alla fine è iniziato in modo naturale, ha detto Darney.

Il nuovo studio è stato diverso in quanto i ricercatori hanno confrontato le donne che, in un dato momento, hanno aspettato o sono state indotte. (Alcuni di quelli che hanno aspettato alla fine sono stati indotti, sia per ragioni mediche o elettivi.) "Il nostro studio ha confrontato le donne che sono state indotte a donne che sono rimaste incinte, e abbiamo scoperto che l'induzione non aumenta il rischio di parto cesareo e può effettivamente abbassare quel rischio "disse Darney.

Negli ultimi 20 anni, c'è stato un aumento delle induzioni di lavoro negli Stati Uniti. Ma non è chiaro come l'induzione nelle donne le cui gravidanze abbiano raggiunto il termine possa influire sulla salute della madre o del bambino.

L'American College of Obstetricians and Gynecologists ha raccomandato di ridurre le induzioni fatte prima delle 39 settimane di gravidanza senza motivo medico, e gli studi hanno dimostrato che tali riduzioni riducono le ammissioni all'unità di terapia intensiva neonatale (NICU).

Mentre una delle preoccupazioni chiave riguardanti le induzioni fatte senza una ragione medica è che potrebbero aumentare il tasso di sezioni C, poco si sa del rischio, i ricercatori hanno scritto nel loro studio.

Nel nuovo studio, i ricercatori hanno esaminato i dati di dimissione ospedaliera da tutte le consegne in California nel 2006, escludendo le donne che avevano un parto cesareo precedente. Circa 360.000 nascite sono state incluse nello studio, e i ricercatori hanno confrontato le circa 17.000 donne che sono state indotte per ragioni non mediche alle donne che, durante ogni settimana progressiva di gravidanza, hanno scelto di adottare l'approccio attendista per almeno un altro settimana.

Quando i ricercatori hanno preso in considerazione fattori che potrebbero influenzare l'induzione o le sezioni C, il legame tra l'induzione e un minor numero di sezioni C è rimasto.

L'induzione del travaglio non era legata a probabilità di morte più elevate, ammissione all'ICU o difficoltà respiratoria, hanno detto i ricercatori.

I ricercatori hanno confrontato le caratteristiche delle donne che hanno scelto di essere indotte con coloro che hanno aspettato; hanno scoperto che le donne che erano indotte tendevano ad essere bianche, avevano più istruzione e avevano ricevuto cure prenatali migliori. Lo studio non ha affrontato il motivo per cui queste differenze demografiche esistono, ha detto Darney, e la ricerca futura dovrebbe guardare a questa domanda.

"Il nostro studio aggiunge un numero crescente di studi che mettono in discussione la saggezza condivisa che l'induzione aumenta il rischio di parto cesareo", ha detto Darney.

Lo studio è stato pubblicato lunedì (9 settembre) nella rivista Obstetrics and Gynecology.

Segui Karen Rowan @karenjrowan. Segui WordsSideKick.com @ WordsSideKick.com, Facebook e Google+. Originariamente pubblicato su WordsSideKick.com.


Supplemento Di Video: ALLE PORTE DELLA FOLLIA - Mauro Scardovelli e Alberto Micalizzi (banche, economia e spiritualità).




IT.WordsSideKick.com
Tutti I Diritti Riservati!
La Riproduzione Di Qualsiasi Materiale Consentito Prostanovkoy Unico Collegamento Attivo A Un Luogo IT.WordsSideKick.com

© 2005–2019 IT.WordsSideKick.com