Come Le Donne Affrontano Brutti Ricordi Collegati Alla Depressione

{h1}

I nostri tratti di personalità possono influenzare la nostra capacità di ricordare ricordi negativi.

Alcuni gruppi di donne possono essere particolarmente inclini alla depressione a causa del modo in cui trattano i ricordi negativi, secondo un nuovo studio.

I risultati mostrano donne sane che hanno ottenuto punteggi elevati nei test di nevroticismo - un tratto di personalità associato all'esperienza di emozioni più negative, come l'ansia - tendeva a tornare ai loro brutti ricordi per rimuginarli.

Questo processo, chiamato ruminazione, è noto per essere collegato alla depressione, hanno detto i ricercatori.

Inoltre, le donne che tendevano ad affrontare i ricordi negativi cercando di sopprimerle erano in realtà più inclini a ricordare ricordi negativi, e poi a sentirsi male dopo averli ricordati, rispetto alle donne che usavano altre strategie di coping. Nessun collegamento di questo tipo è stato trovato negli uomini.

I risultati suggeriscono che cambiare il modo in cui affrontiamo le sfide emotive come i ricordi negativi può aiutare a prevenire la depressione, ha detto il ricercatore di studio Florin Dolcos, professore di psicologia all'Università dell'Illinois a Urbana-Champaign.

Dolcos e colleghi hanno intervistato circa 70 uomini e donne di età compresa tra i 18 ei 34 anni che non avevano una storia di depressione o altri disturbi psichiatrici. Hanno dato ai partecipanti un questionario con 115 frasi intese a suscitare ricordi di eventi della vita distinti come "essere ricoverato in ospedale", "nascita di un membro della famiglia" o "testimoniare un incidente". Per ogni evento della vita che potevano ricordare, i partecipanti hanno dato la data dell'evento, hanno riferito quanto spesso ci hanno pensato e valutato il significato emotivo della memoria. Solo le memorie con un forte significato emotivo sono state scelte per l'analisi dello studio. I partecipanti hanno anche completato un test della personalità.

Gli uomini con un alto livello di nevroticismo tendevano a ricordare una percentuale maggiore di ricordi negativi rispetto agli uomini che erano bassi nel nevroticismo. Al contrario, le donne con un alto grado di nevroticismo tendevano a rivisitare le stesse memorie negative.

I ricercatori hanno anche valutato le tendenze dei partecipanti ad affrontare i brutti ricordi attraverso due strategie: la soppressione, che implica il tentativo di non pensare a un ricordo e una rivalutazione, in cui le persone tentano di ridurre l'impatto dei ricordi negativi ponendo una nuova prospettiva su di essi. Ad esempio, potresti non riuscire a trovare un lavoro, ma forse dall'intervista è emersa un'opportunità o una nuova connessione, ha affermato Dolcos. Potresti rivalutare la tua memoria concentrandoti sugli aspetti positivi della situazione.

Sopprimere i ricordi negativi potrebbe non essere una buona strategia di coping perché, rifiutandosi di pensare a questi ricordi, una persona non risolve i propri sentimenti riguardo alla situazione, ha detto Dolcos. Se rivivi i ricordi per riconsiderarli, in un certo senso, trovi una soluzione che potrebbe aiutarti a sentirti meglio ", ha affermato.

Passare a una strategia di rivalutazione e interrompere la ruminazione della memoria potrebbe essere un modo per prevenire lo sviluppo di disturbi clinici, inclusa la depressione, ha detto Dolcos.

Trasmetterla: I cattivi ricordi di rivalutazione sono un modo più efficace per gestire questi ricordi piuttosto che sopprimerli.

Segui MyHealthNewsDaily Scrittore dello staff Rachael Rettner su Twitter @RachaelRettner. Trovaci su Facebook.


Supplemento Di Video: .




IT.WordsSideKick.com
Tutti I Diritti Riservati!
La Riproduzione Di Qualsiasi Materiale Consentito Prostanovkoy Unico Collegamento Attivo A Un Luogo IT.WordsSideKick.com

© 2005–2019 IT.WordsSideKick.com