Quanta Vitamina D Hai Bisogno?

{h1}

La quantità di vitamina d necessaria dipende dalla tua età. Può essere difficile avere abbastanza vitamina per coloro che hanno un'esposizione limitata al sole.

Domanda: Quanta vitamina D hai bisogno di essere sana?

Risposta: L'Istituto americano di medicina dell'Accademia nazionale delle scienze ha stabilito livelli adeguati di assunzione (AI) di vitamina D. I livelli giornalieri in unità internazionali (UI) per tutti sono i seguenti in base all'età:

  • Sotto i 50 anni: 200 UI
  • Da 50 a 70 anni: 400 IU
  • Più di 70 anni: 600 IU

Il limite superiore raccomandato per la vitamina D è di 2.000 IU al giorno. La vitamina D può essere tossica se assunta in dosi più elevate. La vitamina D è inclusa nella maggior parte dei multivitaminici, solitamente con dosaggi da 50 UI a 1.000 UI. La tossicità della vitamina D è rara. Vi è un rischio maggiore di avvelenamento se si hanno malattie al fegato o ai reni, o se si assumono alcuni diuretici.

Esistono diverse forme di vitamina D. Le forme principali - quelle importanti per l'uomo - sono la vitamina D2 e ​​la vitamina D3.

La vitamina D2 è sintetizzata dalle piante. Otteniamo vitamina D nella nostra dieta. Pochissimi alimenti in natura contengono vitamina D. Si trova in uova, latticini, pesce, ostriche e olio di fegato di merluzzo. Gli alimenti, come il latte, possono essere fortificati con vitamina D2 o D3. I cibi fortificati forniscono la maggior parte della vitamina D nella dieta americana.

La vitamina D3 viene sintetizzata nella pelle umana quando viene esposta alla luce solare. Circa 10 minuti di esposizione giornaliera al sole sono considerati sufficienti per prevenire le carenze.

Il compito principale della vitamina D è quello di mantenere normali quantità di calcio e fosforo nel sangue. La vitamina D aiuta a mantenere forti le tue ossa. La ricerca suggerisce che la vitamina D può proteggerci non solo dall'osteoporosi (perdita di densità ossea) ma anche da pressione alta, cancro, malattie cardiache, diabete, sclerosi multipla e psoriasi.

Le popolazioni ad alto rischio di carenza di vitamina D includono gli anziani, gli individui obesi e le persone con un'esposizione solare limitata. L'osteomalacia, nota anche come rachitismo adulta, si riscontra nei pazienti più anziani carenti di vitamina D. L'osteomalacia causa debolezza ossea e muscolare.

Le persone di età superiore a 50 sono ad aumentato rischio di sviluppare insufficienza di vitamina D. Man mano che le persone invecchiano, la pelle non può sintetizzare la vitamina D in modo efficiente e i reni sono meno in grado di convertire la vitamina D nella sua forma ormonale attiva.

Studi recenti indicano che la vitamina D riduce il rischio di caduta, che è particolarmente pericoloso per gli anziani. Tuttavia, per ottenere i benefici della vitamina, è necessario assumere da 700 a 1000 UI al giorno. Questi studi sostengono altre ricerche che hanno dimostrato che la vitamina D migliora la forza, l'equilibrio e la salute delle ossa negli anziani.

Ogni anno, un terzo delle persone di età pari o superiore a 65 anni e una metà delle persone di età pari o superiore a 50 anni cadono almeno una volta. Quasi un decimo di queste cadute mette le loro vittime in un pronto soccorso. Molti anziani che cadono finiscono nelle case di cura.

Se desideri leggere più colonne, puoi ordinare una copia di "How to be a Healthy Geezer" su healthygeezer.com

Tutti i diritti riservati © 2012 di Fred Cicetti


Supplemento Di Video: VITAMINA D: Effetti e Rischi da Carenza - Dr. Filippo Ongaro.




IT.WordsSideKick.com
Tutti I Diritti Riservati!
La Riproduzione Di Qualsiasi Materiale Consentito Prostanovkoy Unico Collegamento Attivo A Un Luogo IT.WordsSideKick.com

© 2005–2019 IT.WordsSideKick.com