Gut Check: Dinosaur Aveva Worms

{h1}

I contenuti intestinali del fossile di un dinosauro che mangia pianta mangia 75 milioni di anni fa rivelano quale potrebbe essere la prima prova di vermi parassitari dello stomaco.

I contenuti ricavati dal fossile di un dinosauro vegetale che vive 75 milioni di anni fa rivelano quale potrebbe essere la prima prova di vermi parassitari dello stomaco, hanno detto gli scienziati questa settimana.

Le prove sono state trovate in un dinosauro dal becco d'anatra ben conservato, soprannominato Leonardo [immagine], portato alla luce nella formazione del fiume Judith nel Montana nel 2000 e nel 2001.

Gli scienziati guidati da Karen Chin dell'Università del Colorado, Boulder, hanno analizzato il materiale intestinale del dinosauro e identificato oltre 200 tane che molto probabilmente sono state create da minuscoli vermi simili a anellidi e nematodi che infestano oggi gli animali.

"Questa ricerca è eccitante perché fornisce la prova del movimento di piccoli organismi dal corpo molle all'interno della cavità di un dinosauro", ha detto Chin.

Altro da esplorare

Gli scienziati esaminano 100 trilioni di microbi nelle feci umane

Studio: il parassita del gatto influisce sulla cultura umana

Tumore di dinosauro studiato per indizi di cancro umano

Con i microscopi collegati agli schermi dei computer, gli scienziati hanno contato 10 tane abbinate che condividevano un comune muro di tane nell'intestino dei dinosauri. In molti casi, le tane si incrociavano l'una con l'altra nei loro percorsi, cambiando direzione fianco a fianco, suggerendo che erano fatte da vermi separati allo stesso tempo. Le rotte parallele suggeriscono brevi periodi di contatto prolungato tra i vermi, forse per l'accoppiamento.

Gli scienziati sospettano che le tane siano state scavate da un singolo tipo di verme, suggerendo che i burrower erano parassiti, attaccati alle viscere del dinosauro mentre era vivo.

"In genere una carcassa attrae molti spazzini, e questo è stato in gran parte indisturbato", ha detto il co-ricercatore Justin Tweet anche dell'Università del Colorado. "Dal momento che la carcassa è stata sepolta apparentemente prima che potesse cadere a pezzi, pensiamo che i parassiti del resto possano aver vissuto all'interno dell'animale quando è morto."

L'intestino di Leonardo conteneva anche un mix di frammenti di piante delle dimensioni di unghia mescolati in sedimenti ricchi di argilla, ha detto Tweet.

I risultati sono stati presentati questa settimana al 118° meeting annuale della Geological Society of America a Philadelphia.

  • Immagini: Dinosaur Fossils
  • Immagini: Dinosauri di disegno
  • Una breve storia di dinosauri
  • Tutto sui dinosauri


Supplemento Di Video: How do we know what color dinosaurs were? - Len Bloch.




IT.WordsSideKick.com
Tutti I Diritti Riservati!
La Riproduzione Di Qualsiasi Materiale Consentito Prostanovkoy Unico Collegamento Attivo A Un Luogo IT.WordsSideKick.com

© 2005–2019 IT.WordsSideKick.com