Giant Waves Quasi Mezzo Milione Di Miglia Viste Per La Prima Volta Al Sole

{h1}

Onde enormi e lente che guidano il tempo terrestre e modellano i turbini nell'atmosfera di giove esistono anche sul sole, rivela una nuova ricerca.

Onde enormi e lente che guidano il tempo terrestre e modellano i turbini nell'atmosfera di Giove esistono anche sul sole, rivela una nuova ricerca.

Chiamate onde Rossby o onde planetarie, le onde su larga scala si verificano in tutti i liquidi rotanti, ma ora sono state identificate sul sole. "Le onde di Solar Rossby hanno dimensioni gigantesche, con lunghezze d'onda paragonabili al raggio solare", ha detto in una dichiarazione il coautore dello studio Laurent Gizon, dell'Istituto Max Planck per la ricerca sul sistema solare. (Il raggio medio del sole è di 432.450 miglia, ovvero 696.000 chilometri.)

Anche così, queste onde si muovono molto lentamente, con depressioni e picchi poco profondi, quindi non sono sempre facili da rilevare, specialmente tra gli altri turbini e disturbi su un corpo vivace come il sole.

L'anno scorso, gli scienziati hanno utilizzato le misurazioni del Solar Dynamics Observatory (SDO) della NASA e dell'Osservatorio Solar Terrestrial Relations per dedurre che le onde di Rossby potrebbero esistere sul sole. Le nuove misurazioni, anch'esse tratte dall'SDO, sono più dirette e dettagliate, confermando che le onde di Rossby ansimano davvero l'interno del sole. [Anatomia di tempeste solari e raggi solari (Infografica)]

Movimento nascosto

I ricercatori dell'Istituto Max Planck per la ricerca sui sistemi solari, l'Università di Göttingen (entrambi in Germania), la New York University di Abu Dhabi e la Stanford University hanno analizzato i dati provenienti dallo strumento di imaging eliosismico e magnetico della SDO. Si sono concentrati su granuli simili a bolle sulla superficie visibile del sole, chiamati fotosfera. Questi granuli - ciascuno di circa 600 miglia (1.000 chilometri) di diametro, secondo la NASA - sono il picco delle celle di convezione, dove il materiale riscaldato dall'interno del sole si solleva verso la superficie, si diffonde e poi si raffredda, affondando lungo le linee scure che dividere i granuli. Secondo la NASA, questi granuli sono iperintensi, con materiali che ribollono fino a 15.000 mph (oltre 24.000 km / h).

I movimenti di questi granuli hanno rivelato le onde di Rossby sottostanti, i ricercatori hanno riferito il 7 maggio sulla rivista Nature Astronomy.

Onde energetiche

I ricercatori hanno scoperto che le onde si verificano in profondità sotto la superficie del sole, circa 12.400 miglia (20.000 km) al suo interno.

Stimano che le onde siano responsabili di circa la metà dell'energia cinetica del sole, rendendole la chiave per comprendere le dinamiche interne della stella.

"Tutto sommato", ha detto Gizon nella dichiarazione, "troviamo onde di vorticosità su larga scala sul sole che si muovono nella direzione opposta alla rotazione".

Articolo originale su WordsSideKick.com.


Supplemento Di Video: Telescopes of Tomorrow | Space Time.




IT.WordsSideKick.com
Tutti I Diritti Riservati!
La Riproduzione Di Qualsiasi Materiale Consentito Prostanovkoy Unico Collegamento Attivo A Un Luogo IT.WordsSideKick.com

© 2005–2019 IT.WordsSideKick.com