Suggerimenti Facciali Contrasta Il Gaydar Della Gente

{h1}

Le persone esprimono giudizi sull'orientamento sessuale a colpo d'occhio, usando i tratti del viso come indizi, nuove scoperte di ricerca.

Le persone possono giudicare con sorprendente accuratezza se qualcuno è gay o etero - anche quando guardano una fotografia in bianco e nero, ritagliata di capelli e segni identificativi, e presentata sottosopra.

I risultati di uno studio dell'Università di Washington suggeriscono che le persone usano una combinazione di indizi tratti da caratteristiche facciali individuali e dal modo in cui queste caratteristiche si combinano per esprimere giudizi improvvisi sull'orientamento sessuale, ha detto il ricercatore Joshua Tabak, uno studente laureato in psicologia.

"Potremmo farlo in modo così efficiente che forse non dovremo nemmeno provare a formulare questo giudizio", ha dichiarato Tabak a WordsSideKick.com.

Indovinare l'orientamento sessuale

Tabak's non è il primo studio a scoprire che le persone possono correttamente indovinare l'orientamento sessuale di una persona da una fotografia più spesso che non solo per caso. Questo "gaydar" non è infallibile: il tasso di ipotesi corrette è di solito nell'intervallo tra il 50% e il 60%, dice Tabak.

Eppure, è abbastanza impressionante, ha detto, dato che i ricercatori usano facce tagliate senza capelli, gioielli o altri suggerimenti possibili sull'orientamento sessuale. [5 miti sulla gente gay smascherati]

Quello che gli studi precedenti non avevano fatto era di stuzzicare come le persone fanno questi rapidi giudizi sessuali. Potrebbero basarlo su caratteristiche facciali individuali - naso o occhi - o potrebbero guardare come i lineamenti si adattano in faccia, come ad esempio quanto distanti sono gli occhi. O potrebbe essere una combinazione di entrambi.

Guardare le facce sottosopra è noto per incasinare l'elaborazione da parte delle persone di come i volti combaciano. In una popolare illusione ottica chiamata effetto Thatcher, è difficile dirlo anche quando gli occhi o la bocca sono girati nel modo sbagliato in una faccia capovolta. Ma anche a testa in giù, le persone sono brave a elaborare le caratteristiche facciali individuali.

Tabak e il suo co-autore hanno sfruttato questa stranezza del cervello presentando fotografie di 111 uomini gay, 122 uomini eterosessuali, 87 donne gay e 93 donne etero a 129 studenti volontari. Alcuni studenti hanno visto facce capovolte, e altri hanno mostrato le facce rivolte verso l'alto. In entrambi i casi, le foto ritagliate in bianco e nero sono state presentate per soli 50 millisecondi.

Vantaggio lesbico

Come negli studi precedenti, le persone erano migliori del caso a indovinare se i volti appartenevano a persone gay o etero. In un primo di studi di questo tipo, i ricercatori sono stati in grado di confrontare direttamente come facevano le persone quando giudicavano l'orientamento sessuale degli uomini contro le donne. Hanno scoperto che le persone erano più brave nel giudicare correttamente le donne. Ci sono stati meno "falsi allarmi" rispetto a quando si guardavano gli uomini, ha detto Tabak, nel senso di casi in cui una persona eterosessuale veniva giudicata gay.

"Perché questo è che possiamo solo speculare", ha detto. "È davvero interessante ipotizzare che potrebbe esserci questo effetto ironico che, poiché siamo più familiari con il concetto di gay [nei media], forse siamo più liberali con l'etichettatura di un uomo gay".

Osservando i volti capovolti, le persone erano ancora in grado di indovinare il loro orientamento sessuale a un ritmo migliore del caso, anche se non con la stessa accuratezza di quando i volti erano rivolti verso destra. Ciò suggerisce che entrambe le caratteristiche facciali (che possono essere elaborate in foto rovesciate e rivolte verso destra) e la configurazione facciale forniscano suggerimenti per orientarsi, i ricercatori riportano mercoledì (16 maggio) sulla rivista PLoS ONE.

Resta da vedere come o se le persone usano "gaydar" nella vita reale, quando hanno più da vedere che un assaggio di una fotografia, ha detto Tabak. Lui ei suoi colleghi stanno ora utilizzando l'imaging cerebrale per monitorare l'attività cerebrale mentre le persone guardano le immagini di individui gay e etero senza conoscere il loro orientamento sessuale. I risultati aiuteranno a chiarire se questi giudizi sessuali sono automatici, proprio come i giudizi che facciamo sul genere delle persone.

"Non pensi di giudicare se qualcuno è un uomo o una donna", ha detto Tabak. "Lo sai."

Puoi seguire WordsSideKick.com la scrittrice senior Stephanie Pappas su Twitter @sipappas. Segui WordsSideKick.com per le ultime novità scientifiche e le scoperte su Twitter @wordssidekick e via Facebook.


Supplemento Di Video: Incels | ContraPoints.




IT.WordsSideKick.com
Tutti I Diritti Riservati!
La Riproduzione Di Qualsiasi Materiale Consentito Prostanovkoy Unico Collegamento Attivo A Un Luogo IT.WordsSideKick.com

© 2005–2019 IT.WordsSideKick.com