La Battaglia Evolutiva Dei Sessi Guida L'Altezza Umana

{h1}

Una battaglia evolutiva dei sessi impedisce a uomini e donne di raggiungere le loro vette ideali, suggerisce una nuova ricerca.

Per le donne che vogliono trasmettere i loro geni, paga essere breve. Per gli uomini, l'alto è l'ideale. Il risultato? Un tiro alla fune evolutivo in cui nessun genere raggiunge la sua altezza perfetta.

Questi sono i risultati di un nuovo studio pubblicato oggi (7 agosto) sulla rivista Biology Letters. La ricerca rileva che una battaglia evolutiva dei sessi mantiene i sessi in un ciclo infinito di variazioni di altezza tra le generazioni.

"Non dovremmo semplicemente presumere che quando un tratto è benefico per un sesso, quella selezione o evoluzione favorirà necessariamente questo tratto", ha dichiarato a WordsSideKick.com in una e-mail il ricercatore Gert Stulp, scienziato dell'Università di Groningen, nei Paesi Bassi.

Allo stesso modo, i tratti che danneggiano un sesso ma non l'altro non possono essere "eliminati" dalla selezione naturale, ha detto Stulp.

"Questo può anche valere per i tratti relativi alla salute, in modo tale che le basi genetiche benefiche per la salute di un sesso possano aumentare la suscettibilità alle malattie nell'altro sesso", ha affermato.

Perché l'altezza conta

Nelle società occidentali moderne, gli studi hanno rilevato che le donne che sono sul lato corto tendono ad avere più figli. Al contrario, gli uomini di media altezza fanno il meglio, in termini riproduttivi, superando gli uomini bassi e alti in numero di figli generati, ha detto Stulp.

Gli uomini e le donne sono sessualmente dimorfici, il che significa che ci sono evidenti differenze corporee nelle dimensioni e nella forma tra i sessi. Ma condividiamo anche la maggior parte del nostro genoma, il che significa che l'evoluzione ha una serie limitata di strumenti per la creazione di questo dimorfismo. Ciò può portare a conflitti in cui le forze evolutive agiscono su maschi e femmine in direzioni opposte.

Data la pressione evolutiva per le donne corte e gli uomini medi, l'altezza sembrava una potenziale area di conflitto. Stulp ei suoi colleghi hanno tratto i dati da un lungo progetto di ricerca chiamato Wisconsin Longitudinal Study, che ha seguito più di 10.000 diplomati in Wisconsin per quasi 50 anni.

I ricercatori hanno preso dati da coppie di fratelli di questo studio, tra cui 808 coppie fratello-fratello, 996 coppie sorella-sorella e 1.718 coppie fratello-sorella. Hanno calcolato la media delle altezze delle coppie per ottenere un migliore senso dell'altezza della famiglia media - l'altezza è altamente ereditabile ed è sotto l'influenza di più geni - e poi hanno esaminato l'altezza relativa al numero di bambini in ogni famiglia. [6 (Altro) Le grandi cose che il sesso può fare per te]

Evolutivo avanti e indietro

I risultati hanno rivelato che in breve famiglie, dove sia il fratello che la sorella erano probabilmente al di sotto della media, le sorelle avevano più figli che fratelli. Nelle famiglie di media altezza, tuttavia, i fratelli avevano più figli delle loro sorelle.

In altre parole, se tu fossi nato in una famiglia breve, avresti maggiori probabilità di avere nipoti e nipoti attraverso tua sorella di tuo fratello. Se la tua famiglia era di media altezza, tuo fratello sarebbe quello che più probabilmente ti renderà zia o zio.

I risultati supportano l'idea che i sessi siano bloccati in una battaglia push-and-pull su un'altezza. Ecco come funziona: dire che una donna è più corta della media. Questo rende più probabile che lei abbia figli e trasmetta i suoi geni. Se ha una figlia e un figlio, è probabile che siano brevi, grazie ai geni della madre. Questo è positivo per la figlia - l'evoluzione la sta spingendo verso la sua altezza ideale per trasmettere i suoi geni - ma cattiva per suo figlio, poiché sarebbe più probabile che si riproducesse se avesse qualche centimetro in più.

Questo schema si verifica su un'intera popolazione, non solo su una singola famiglia. Ciò significa che se la popolazione nel suo complesso si accorcia perché le donne corte riproducono di più, tutti si stanno allontanando dall'altezza ideale per gli uomini. Ciò aumenta la pressione evolutiva per gli uomini, in modo che i ragazzi più alti riproducano più dei loro fratelli più corti, spingendo le vette della generazione successiva nella gamma media. [5 miti sul corpo maschile]

"Poiché la selezione in questa generazione sarà probabilmente più forte per gli uomini di media altezza, la prossima generazione sarà di nuovo leggermente più alta", ha detto Stulp. "Questo è, ovviamente, a scapito delle donne, così che la pressione selettiva sull'altezza femminile diventerà più forte per riportarla di nuovo ad altezza più corta".

Questo ciclo avanti e indietro tra generazioni leggermente più brevi e leggermente più alte continuerà finché le pressioni evolutive per uomini e donne rimarranno diverse, ha detto Stulp.

Molti fattori giocano un ruolo nella scelta del compagno, ha detto Stulp, e l'altezza è solo uno. Tuttavia, la ricerca ha scoperto che le persone si preoccupano dell'altezza quando scelgono un compagno, ha detto.

"Chiedendo alle persone quali sono le loro preferenze in termini di altezza ed esaminando, ad esempio, il ruolo dell'altezza nei datatori di velocità, emerge un'immagine ragionevolmente chiara: uomini più alti e donne con altezza media sono in media preferiti", ha detto. "In particolare le donne valutano l'altezza nel loro partner maschile."

L'altezza è anche correlata con il reddito, l'attrattiva, l'educazione, la salute e la longevità, ha detto Stulp.

Altri tratti potrebbero essere soggetti alla stessa battaglia evolutiva dei sessi, ha detto. Ad esempio, i fianchi larghi sono buoni per le donne durante il parto, ma non ideali per la locomozione negli uomini. Forse la mascolinità facciale è un altro esempio, Stulp ha detto: un ragazzo con la faccia da macho è in grado di fare bene con le donne, ma le sue sorelle che ereditano gli stessi tratti non sono suscettibili di essere così attraenti per potenziali compagni di sesso maschile.

"Penso che sia importante riconoscere che i processi evolutivi si verificano nelle popolazioni umane contemporanee", ha detto Stulp. "L'evoluzione non si è fermata alla rivoluzione industriale".

Segui Stephanie Pappas su Twitter @sipappas o WordsSideKick.com @wordssidekick. Siamo anche su Facebook & Google+.


Supplemento Di Video: RetroAhoy: Doom.




IT.WordsSideKick.com
Tutti I Diritti Riservati!
La Riproduzione Di Qualsiasi Materiale Consentito Prostanovkoy Unico Collegamento Attivo A Un Luogo IT.WordsSideKick.com

© 2005–2019 IT.WordsSideKick.com