Anguille Cosmopolita Span The Oceans

{h1}

Le oltre 150 specie di anguille si possono trovare in tutti gli oceani, grazie alle loro larve che nuotano velocemente.

Le murene, i pesci esili che hanno ispirato il film "Alien", si stanno rivelando più strane di quelle che sono in superficie. Una nuova ricerca suggerisce che le oltre 150 specie di anguille si nutrano dello stesso pesce e abbiano una genetica simile.

La scoperta mette in risalto il modo in cui gli scienziati pensavano che le specie diventassero, con un meccanismo che includeva l'isolamento geografico. In sostanza, una montagna sottomarina, per esempio, impedisce agli organismi di mescolarsi e tra migliaia e milioni di anni emergono nuove specie.

Ma la forma larvale delle murene vive fino a due anni in mare aperto e impedisce agli animali di divenire geograficamente isolati. Invece, questi nuotatori relativamente deboli vengono dispersi in lungo e in largo sulle ondulazioni oceaniche. Il risultato: le anguille si disperdono in tutti gli oceani.

I risultati cosmopoliti si basano su due specie di anguille nell'Indo-Pacifico che si estendono su acque tropicali di parti dell'oceano indiano e del Pacifico, e gli autori affermano che si aspettano che questo schema sia più di una regola che un'eccezione nelle murene.

Contenuto dello stomaco dell'anguilla

I ricercatori dell'Istituto Hawaii di biologia marina e Washington University di Saint Louis hanno catturato 289 anguille di murena da due specie, la murena ondulata (Gymnothorax undulatus) e la murena dai bordi gialli (G. flavimarginatus), in 15 località nel bacino dell'Indo-Pacifico.

Un ricercatore ha esaminato il contenuto degli stomachi della carne e ha scoperto che avevano mangiato lo stesso pesce. Ciò ha confuso gli scienziati, i quali sanno che è difficile guadagnarsi da vivere se competi con molti altri per lo stesso pasto.

"Personalmente trovo ancora strano che così tante specie (dozzine e dozzine) possano essere trovate a predare la stessa specie di pesci della barriera corallina nello stesso posto nello stesso momento", ha scritto l'autore principale Joshua Reece, studente di biologia alla Washington University in St. Louis, ha detto a WordsSideKick.com. Sulla base di test genetici, i ricercatori hanno scoperto che le specie in vari luoghi attraverso l'oceano avevano un materiale ereditario simile.

"Ci si aspetterebbe che dipenda da diversi prodotti alimentari o si riproduca in tempi diversi", ha affermato Reece. "Non conosciamo un bel po 'di murene, ma sappiamo che riempiono nicchie simili."

Trasporto larvale

Da adulti, le murene non si spostano dalla loro barriera corallina, se sopravvivono in acque calde e poco profonde o in acque più fredde e profonde, quindi non nuotano da un luogo all'altro. Come allora, hanno chiesto i ricercatori, esisteva la stessa specie di moray su diversi reef in luoghi completamente diversi? Hanno testato la previsione che le larve di lunga vita portassero a un flusso e una distribuzione genica diffusi.

"Le morene hanno larve che possono esistere in mare aperto per diversi mesi fino a due anni, in questo senso ci aspettavamo molto flusso genico, molta connettività e questo studio ha confermato che le larve di murene possono nuotare meglio e più velocemente di la maggior parte delle altre larve ", ha detto Reece.

In questa forma, le larve si spostano sulle correnti oceaniche, regolando la loro galleggiabilità per muoversi su e giù come un ascensore.

"Queste larve sono tra le forme vertebrali più semplici, longeve e autosufficienti, sono trasparenti tranne che per la pigmentazione degli occhi e il muro del corpo può essere solo di poche cellule", scrive Reece nell'articolo di giornale.

Altri pesci di barriera come pesci soldato, pesci angelo pigmeo e unicornfish hanno anche larve pelagiche, ma anche questi pesci mostrano isolamento genetico in base alla loro posizione. I ricercatori accreditano la durata della vita delle larve di murene per la prevalenza delle varie specie.

"Finiscono per essere in grado di disperdersi da una barriera all'altra quando quelle scogliere sono separate da una regione geografica molto ampia.Vi sono molte diversità nella loro genetica, ma non c'è nulla in quella diversità che è strutturata geograficamente", ha detto Reece.

I risultati trasformano la teoria della diversificazione in questo caso, ha detto Reece. "Le moray sono i primi pesci di barriera conosciuti per essere geneticamente omogenei in tutto l'Indo-Pacifico."

Progetta di continuare a studiare le anguille viziose per rispondere a più domande che sono emerse dalla ricerca, come il modo in cui le diverse specie sono venute a esistere nei mari salati della Terra.

I risultati sono dettagliati nel numero online del 7 aprile del Journal of Heredity.

  • Pericoli nel profondo: 10 creature marine più spaventose
  • I 10 animali più letali
  • Gli animali più brutti del mondo


Supplemento Di Video: .




Ricerca


Come Gli Antenati Di Whales Hanno Lasciato La Terra Alle Spalle
Come Gli Antenati Di Whales Hanno Lasciato La Terra Alle Spalle

Fatti Del Pinguino: Specie E Habitat
Fatti Del Pinguino: Specie E Habitat

Scienza Notizie


Che Cos'È Il
Che Cos'È Il "Frork"? La Forchetta Per Friggere Di Mcdonald'S Ti Aiuta A Ottenere Tutte Le Calorie

Perché Essere Alti E Magri A Volte Vanno Di Pari Passo
Perché Essere Alti E Magri A Volte Vanno Di Pari Passo

La Sabbia Ha Trovato Il Flusso Come L'Acqua
La Sabbia Ha Trovato Il Flusso Come L'Acqua

Chi È Il Più Rubato Artista Di Tutti I Tempi?
Chi È Il Più Rubato Artista Di Tutti I Tempi?

Gli Aerei Senza Equipaggio Volano Attraverso I Vapori Vulcanici Velenosi
Gli Aerei Senza Equipaggio Volano Attraverso I Vapori Vulcanici Velenosi

IT.WordsSideKick.com
Tutti I Diritti Riservati!
La Riproduzione Di Qualsiasi Materiale Consentito Prostanovkoy Unico Collegamento Attivo A Un Luogo IT.WordsSideKick.com

© 2005–2019 IT.WordsSideKick.com