I Bevitori Di Caffè Possono Vivere Più A Lungo

{h1}

Le persone che hanno bevuto caffè hanno meno probabilità di morire in un periodo di 13 anni, dice un nuovo studio.

Bere caffè potrebbe aiutarti a vivere più a lungo, suggerisce un nuovo studio.

I risultati mostrano che il tasso di mortalità su un periodo di 13 anni tra uomini e donne che bevevano caffè diminuiva con un numero maggiore di tazze al giorno, fino a sei. La tendenza è stata osservata per le morti da qualsiasi causa e da cause specifiche come malattie cardiache, malattie respiratorie, ictus e diabete. Questa relazione, tuttavia, non è stata vista per coloro che sono morti di cancro.

"Abbiamo osservato le associazioni tra il consumo di caffè e una serie di diverse cause di morte, e attraverso un certo numero di gruppi diversi", ha detto l'autore principale Neal Freedman, del National Institutes of Health. "L'effetto è stato riscontrato sia negli uomini che nelle donne, in quelli con pesi corporei diversi, sia negli ex che nei non fumatori".

Lo studio ha mostrato un'associazione, non una relazione causa-effetto diretta, tra i tassi di caffè e di mortalità.

Tuttavia, mentre si pensava che gli alti livelli di consumo di caffè avessero effetti negativi sulla salute, questo studio si aggiunge al crescente corpo di recenti scoperte che mostrano che un maggiore consumo di caffè non è dannoso e in alcuni casi può avere benefici per la salute, ha detto Jeanine Genkinger, professore di epidemiologia alla Columbia University School of Public Health di New York, che non è stata coinvolta nella ricerca. Genkinger ha sottolineato che i maggiori benefici possono derivare dal caffè nero: crema, zucchero e additivi possono essere dannosi per la salute.

Lo studio sarà pubblicato giovedì (17 maggio) nel New England Journal of Medicine.

I vantaggi del caffè

I ricercatori hanno esaminato le abitudini di consumo di caffè di 402.260 membri della American Association of Pensionati. I partecipanti hanno completato un dettagliato questionario dietetico, sullo stile di vita e demografico all'inizio dello studio, quando avevano tra i 50 ei 71 anni. Durante lo studio, 52,515 partecipanti morirono.

L'associazione tra bere caffè e mortalità è stata osservata tra diverse razze e livelli di istruzione, e in un gruppo molto ampio con un gran numero di morti - questo tipo di analisi non è stato fatto in studi precedenti, ha detto Esther Lopez-Garcia, del Dipartimento di Medicina preventiva e salute pubblica presso l'Università Autonoma di Madrid in Spagna.

Il nuovo studio ha anche eliminato la possibilità di fumo e alcol come fattori di confusione, ha detto Edward Giovannucci, un professore di nutrizione ed epidemiologia presso la Harvard School of Public Health di Boston. "Una delle preoccupazioni degli studi sul caffè è che i bevitori di caffè tendono spesso a essere fumatori e bevitori di alcool".

I limiti dello studio includevano che i partecipanti riportavano il proprio consumo di caffè e solo all'inizio dello studio di 13 anni, ha detto Lopez-Garcia. Inoltre, i ricercatori non hanno raccolto dati sui tipi specifici di caffè consumati, tranne che fosse caffeinato.

Un precedente studio della Mayo Clinic ha mostrato che bere quattro o più tazze di caffè quotidianamente provoca mal di testa, mal di stomaco, irrequietezza e battito cardiaco accelerato - tutti attribuibili alla caffeina. Alcune condizioni di salute come l'insonnia, l'ansia e l'ipertensione possono peggiorare con un consumo troppo frequente.

"I potenziali effetti sulle malattie cardiovascolari sono complessi, perché alcuni possono essere utili e alcuni negativi, ma i risultati di questo studio suggeriscono che i benefici potrebbero superare quelli avversi", ha detto Giovannucci.

Il caffè contiene molte sostanze chimiche, tra cui antiossidanti e composti che possono prevenire le mutazioni. "Alcuni componenti del caffè sono tra gli antiossidanti più forti e più abbondanti nelle nostre diete", ha detto Giovannucci.

Il caffè può anche essere buono per il cervello. I neuroscienziati hanno dimostrato che i bevitori di caffè hanno un minor rischio di disturbi cerebrali quando invecchiano. In realtà, i benefici del cervello possono venire con il decaffeinato: uno studio sui pazienti con diabete di tipo 2 ha mostrato che quelli che hanno bevuto il decaffeinato avevano un rischio minore di declino mentale rispetto a quelli che non bevevano caffè. I ricercatori hanno attribuito i benefici mentali ai composti chiamati polifenoli, che sono stati collegati con migliori capacità cognitive.

Qual è il vero beneficio per la salute legato al caffè?

"Il caffè, ma non la caffeina, è un aspetto molto positivo della dieta e, a mio parere, riduce il rischio di molte malattie, tra cui malattie cardiovascolari e diabete", ha detto Terry Graham, professore di nutrizione all'Università di Guelph in Ontario. Graham ha detto che raccomanda alle persone a rischio per il diabete di tipo 2 bere caffè decaffeinato.

Lopez-Garcia ha osservato che il consumo di caffè può anche essere un indicatore di altre abitudini salutari. "Nei paesi del Mediterraneo, le persone vanno nelle caffetterie per bere un caffè, quindi questo consumo è associato al tempo libero e alla socializzazione", ha affermato Lopez-Garcia. Ha detto che mentre i meccanismi biologici sono stati suggeriti per spiegare i benefici del caffè, i ricercatori dovrebbero anche considerare i fattori ambientali associati al consumo di caffè.

Passa sopra: bere caffè a lungo termine può ridurre il rischio di morte per malattie cardiache e respiratorie, nonché per ictus e diabete.


Supplemento Di Video: 8 benefici comprovati del tè verde.




IT.WordsSideKick.com
Tutti I Diritti Riservati!
La Riproduzione Di Qualsiasi Materiale Consentito Prostanovkoy Unico Collegamento Attivo A Un Luogo IT.WordsSideKick.com

© 2005–2019 IT.WordsSideKick.com