Brain Scan Mostra Come La Meditazione Facilita Il Dolore

{h1}

La meditazione, sotto forma di attenzione focalizzata sulla respirazione, può ridurre le sensazioni del dolore. Riduce anche l'attività cerebrale nelle regioni del cervello associate al dolore, mostrano le scansioni cerebrali.

Il residente del New Jersey, Frank Nafey, si sveglia ogni giorno con disagio alla schiena e alla gamba destra. Nei giorni buoni, tutto ciò che deve affrontare è la rigidità. Ma nei giorni brutti, sembra che un coltello sia stato deposto nella sua schiena.

Nafey, un'insegnante in pensione di 56 anni a Bedminster, è stata diagnosticata 15 anni fa con la sclerosi multipla. La malattia autoimmune ha attaccato i neuroni nel suo cervello, limitando la sua capacità di muoversi e causando dolore alle sue membra.

Ma pratica yoga e meditazione per lenire il suo dolore, con esercizi di respirazione per concentrare la sua mente su cose diverse dal suo corpo. Queste pratiche da sole non tolgono il dolore, ma almeno aiutano la sua mente "a prendere le distanze" dal suo corpo, ha detto.

"Quando hai una malattia cronica, spesso ti sembra di essere intrappolato nel corpo", ha detto Nafey a MyHealthNewsDaily.

In un nuovo studio condotto da ricercatori della Wake Forest University, le scansioni cerebrali illustrano i meccanismi alla base delle esperienze di Nafey. Il cervello di persone che hanno subito un allenamento di meditazione e sono stati sottoposti a cinque minuti di dolore ha mostrato una diminuzione dell'attivazione nelle regioni associate al dolore.

E i partecipanti hanno riportato livelli più bassi di dolore rispetto a prima che imparassero a meditare, ha detto lo studio.

Lo studio appare domani (6 aprile) nel Journal of Neuroscience.

Guardando le scansioni del cervello

Secondo i ricercatori, 15 volontari sani sono stati sottoposti a calore doloroso per cinque minuti da un dispositivo attaccato alla gamba mentre sono stati sottoposti ad etichettatura di spin arteriosa con risonanza magnetica, un tipo di scansione del cervello che mostra una lunga durata dei processi cerebrali.

Le scansioni hanno rivelato un'alta attività nella corteccia somatosensoriale primaria, una regione del cervello che determina la fonte e la gravità del dolore.

Quindi i volontari hanno partecipato a quattro lezioni di 20 minuti per apprendere una tecnica di meditazione chiamata attenzione focalizzata, che li ha addestrati a concentrarsi sulla respirazione ea respingere altri pensieri o emozioni.

Dopo l'allenamento meditativo, i partecipanti allo studio sono stati nuovamente sottoposti al calore doloroso sulla gamba mentre si sottoponevano alle scansioni cerebrali. Le scansioni hanno rivelato una diminuzione dell'attività nella corteccia somatosensoriale primaria e un aumento dell'attività in tre regioni che modellano il modo in cui il corpo avverte il dolore: la corteccia cingolata anteriore, l'insula anteriore e la corteccia orbito-frontale.

Le valutazioni che i partecipanti allo studio hanno assegnato al dolore sono diminuite del 40% dopo aver frequentato le sessioni di allenamento di meditazione.

Dolore acuto e dolore cronico

I risultati mostrano che la meditazione colpisce più regioni del cervello per alleviare sensazioni di dolore, ha detto Alex Zautra, professore di psicologia presso l'Arizona State University che non è stato coinvolto nello studio.

I cambiamenti nella frequenza respiratoria o nella funzione cardiaca non hanno tenuto conto delle differenze nelle valutazioni del dolore prima dell'attenzione alla meditazione, quindi "i cambiamenti nello schieramento dell'attenzione resi possibili dall'addestramento nella consapevolezza sembrano essere stati il ​​meccanismo principale qui", ha detto Zautra MyHealthNewsDaily.

Le persone a più alto rischio di dolore acuto, tra cui vigili del fuoco, agenti di polizia e membri dell'esercito, trarranno beneficio da questi studi, ha detto.

Tuttavia, è necessario un ulteriore studio prima che la meditazione sia incoraggiata come soluzione primaria per il dolore cronico, ha detto Zautra.

Alcune persone con dolore cronico, come quelli con fibromialgia, potrebbero aver bisogno di ulteriori trattamenti oltre la meditazione per lenire i sintomi, ha detto.

Zautra ha scritto uno studio, pubblicato l'anno scorso sulla rivista Pain, che ha dimostrato che gli esercizi di respirazione possono ridurre le sensazioni di dolore nelle donne sane. Tuttavia, i risultati sono stati miscelati per le donne con fibromialgia; solo le donne che avevano una visione positiva della vita riferivano di una diminuzione delle sensazioni del dolore, come dimostrò il suo studio.

Trasmetterla: Le scansioni del cervello rivelano che la meditazione può ridurre le sensazioni di dolore.

Segui MyHealthNewsDaily lo scrittore del personale Amanda Chan su Twitter @AmandaLChan.

Questa storia è stata fornita da MyHealthNewsDaily, un sito gemello di WordsSideKick.com.


Supplemento Di Video: .




Ricerca


Odio La Tua Altezza? Gli Scienziati Scoprono I Geni Che Puoi Biasimare
Odio La Tua Altezza? Gli Scienziati Scoprono I Geni Che Puoi Biasimare

Il Numero Delle Vittime Della Peste Suina Nel 2009 È Aumentato Di 10 Volte Rispetto Al Pensiero
Il Numero Delle Vittime Della Peste Suina Nel 2009 È Aumentato Di 10 Volte Rispetto Al Pensiero

Scienza Notizie


Centinaia Di Scosse Di Assestamento: Il Giappone Smetterà Mai Di Tremare?
Centinaia Di Scosse Di Assestamento: Il Giappone Smetterà Mai Di Tremare?

Basso Qi E Credenze Conservative Legate Al Pregiudizio
Basso Qi E Credenze Conservative Legate Al Pregiudizio

Quali Città Degli Stati Uniti Sono Più Vulnerabili Agli Uragani?
Quali Città Degli Stati Uniti Sono Più Vulnerabili Agli Uragani?

Studio: La Risata È Davvero Contagiosa
Studio: La Risata È Davvero Contagiosa

Pelle: L'Organo Più Grande Del Corpo Umano
Pelle: L'Organo Più Grande Del Corpo Umano

IT.WordsSideKick.com
Tutti I Diritti Riservati!
La Riproduzione Di Qualsiasi Materiale Consentito Prostanovkoy Unico Collegamento Attivo A Un Luogo IT.WordsSideKick.com

© 2005–2019 IT.WordsSideKick.com