Api Fallo: Inversione Del Cervello Inverso

{h1}

Quando le api mature più anziane assumono compiti solitamente gestiti dalle api più giovani, l'invecchiamento del loro cervello viene effettivamente invertito, trova un nuovo studio.

Quando le api mature più anziane assumono compiti solitamente gestiti dalle api più giovani, l'invecchiamento del loro cervello viene effettivamente invertito, trova un nuovo studio. La scoperta suggerisce che negli esseri umani, l'intervento sociale dovrebbe essere considerato in aggiunta ai farmaci come un modo per trattare la demenza senile.

"Sapevamo dalle ricerche precedenti che quando le api rimangono nel nido e si prendono cura delle larve - i bambini delle api - rimangono mentalmente competenti per tutto il tempo che le osserviamo", ha spiegato Gro Amdam, che ha guidato la ricerca presso l'Arizona State University. "Tuttavia, dopo un periodo di allattamento, le api volano fuori raccogliendo cibo e iniziano l'invecchiamento molto rapidamente."

E questo invecchiamento sembra assomigliare a quello negli umani. "Dopo sole due settimane, le api foraggiamento hanno indossato le ali, i corpi senza peli e, cosa più importante, hanno perso la funzione cerebrale, fondamentalmente misurata come la capacità di apprendere nuove cose", ha detto Amdam in una dichiarazione.

Amdam e colleghi volevano scoprire cosa sarebbe successo se avessero "chiesto" alle api foraggiatrici di prendersi cura dei bambini larvali di nuovo. Per scoprirlo, hanno rimosso le infermiere più giovani da un nido, lasciando che le api foraggiamento più vecchie dovessero affrontare una scelta: coltivare o curare le larve. Alcuni dei più grandi tornarono alla ricerca di cibo, e altri passarono a prendersi cura del nido e delle larve. Dopo 10 giorni, circa il 50 per cento delle api più anziane che avevano scelto di prendersi cura del nido e delle larve "aveva significativamente migliorato la loro capacità di apprendere nuove cose", hanno detto i ricercatori in una nota. [10 modi per tenere la mente nitida]

I ricercatori hanno anche scoperto cambiamenti nelle proteine ​​nel cervello delle api che avevano imparato cose nuove. Una delle proteine ​​che è cambiata, chiamata Prx6, si trova anche negli esseri umani ed è nota per aiutare a proteggere contro la demenza, compresa la malattia di Alzheimer.

"Forse gli interventi sociali - cambiare il modo in cui gestisci ciò che ti circonda - è qualcosa che possiamo fare oggi per aiutare i nostri cervelli a rimanere più giovani", ipotizza Amdam. "Poiché le proteine ​​ricercate nelle persone sono le stesse proteine ​​che le api hanno, queste proteine ​​potrebbero essere in grado di rispondere spontaneamente a specifiche esperienze sociali".

Altri studi hanno dimostrato che diverse tattiche non farmacologiche possono aiutare a potenziare la potenza mentale nelle persone anziane, tra cui fare passeggiate, prendere lezioni di musica e acquisire un senso di controllo su se stessi e sui dintorni.

I risultati, annunciati questa settimana, sono dettagliati sulla rivista Experimental Gerontology.

Segui WordsSideKick.com su Twitter @wordssidekick. Siamo anche su Facebook & Google+.


Supplemento Di Video: How to Stay Out of Debt: Warren Buffett - Financial Future of American Youth (1999).




IT.WordsSideKick.com
Tutti I Diritti Riservati!
La Riproduzione Di Qualsiasi Materiale Consentito Prostanovkoy Unico Collegamento Attivo A Un Luogo IT.WordsSideKick.com

© 2005–2019 IT.WordsSideKick.com