L'Ansia Per La Diagnosi Di Meningite Può Causare Sintomi Falsi

{h1}

I pazienti che hanno ricevuto iniezioni di steroidi contaminati ma non hanno ancora sintomi di meningite fungina devono adottare un approccio di "attesa e visione" che possa favorire l'ansia.

Migliaia di persone che hanno ricevuto iniezioni di steroidi richiamate legate alla meningite fungina sono state gettate in uno stato di limbo: gli viene detto di guardare e attendere i sintomi, senza sapere se svilupperanno la malattia mortale.

Tali consigli sulla salute "aspettano e vedono" possono favorire l'ansia e persino far sì che le persone possano avvertire i sintomi di una malattia che in realtà non hanno, dicono gli esperti.

Finora, 245 persone sono state diagnosticate con meningite dopo aver ricevuto iniezioni di steroidi contaminate nella colonna vertebrale come trattamento per il mal di schiena, e 19 delle 245 persone sono morte, secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC).

Ma circa 14.000 persone potrebbero essere state esposte agli scatti contaminati, molti dei quali sono già stati contattati da funzionari sanitari per informarli del loro potenziale rischio di infezione.

Anche se queste persone si sentono bene, il CDC consiglia loro di rimanere vigili per i sintomi della meningite fungina, che può essere sottile e includere mal di testa, torcicollo e sensibilità alla luce. Poiché le infezioni fungine possono essere lente da sviluppare, i funzionari sanitari consigliano ai pazienti di osservare i sintomi per diversi mesi dopo aver ricevuto il colpo.

Inoltre, la Food and Drug Administration ha consigliato ai medici di avvisare i pazienti del loro potenziale rischio di infezione se hanno ricevuto un farmaco iniettabile prodotto dal New England Compounding Center - aumentando notevolmente il numero di farmaci sospettati.

Alcune persone contattate dai funzionari sanitari hanno rimandato il dottore nonostante abbiano avuto sintomi di meningite, mentre altre che non hanno sintomi sono in preda al panico per ogni dolore e dolore, ha detto il dottor William Schaffner, presidente del dipartimento di medicina preventiva presso la Vanderbilt University.

Tali risposte diverse sono tipiche delle situazioni in cui un grande gruppo di persone riceve notizie che potrebbero aver avuto un'esposizione tossica, ha detto David Clayman, psicologo clinico e direttore di Clayman & Associates, PLLC, una società di consulenza a Charleston.

"Ci possono essere mille modi diversi per reagire", ha detto Clayman. "Sono sempre stupito da quanto siano resistenti alcune persone e da quanto non siano resistenti le altre persone", ha affermato.

Lo stress di queste notizie fa sì che alcune persone sperimentino una maggiore attività nel loro sistema nervoso automatico - la risposta al volo o al volo, ha detto Steven Tovian, psicologo clinico sanitario presso la Feinberg School of Medicine della Northwestern University. Questo, insieme ai pensieri dello scenario peggiore, portano a una sovrainterpretazione delle normali funzioni corporee, ha detto Tovian.

In altre parole, un mal di testa causato dalla preoccupazione per la meningite potrebbe essere interpretato erroneamente come un sintomo della malattia.

La popolazione delle persone colpite da questo focolaio - che soffrono di dolore cronico e sono alla ricerca di sollievo per la loro condizione - è particolarmente vulnerabile alle sofferenze psicologiche, rispetto a persone che non hanno avuto una condizione medica a lungo termine, Clayman disse. Oltre al loro precedente dolore e frustrazione, ora hanno lo stress aggiuntivo di una potenziale infezione, ha detto Clayman.

Inoltre, questo può portare a conflitti nelle famiglie. Per esempio, una coppia potrebbe discutere se un partner pensa che la notizia sia preoccupante, mentre l'altra pensa che non sia un grosso problema, ha detto Clayman.

Preoccuparsi per la possibile esposizione è comprensibile, ha detto Tovian.

Tovian ha consigliato a coloro che provano preoccupazione durante un periodo di "attesa e visione" per distrarsi con le attività quotidiane e tornare a una routine normale. "Preoccuparsi non aiuta", disse Tovian.

In questo momento, i funzionari sanitari non raccomandano che le persone vengano curate che sono state esposte ai farmaci richiamati, ma non stanno vivendo sintomi.

Questo perché non è chiaro se il trattamento per la meningite fungina - farmaci anti-fungini - potrebbe scongiurare questa particolare forma della malattia, ha detto Schaffner. Inoltre, molti medici non hanno esperienza con questi farmaci, e non è chiaro per quanto tempo i pazienti potrebbero aver bisogno di portarli per essere protetti, ha detto Schaffner.

Trasmetterla: In attesa di una diagnosi di malattia può provocare ansia, ma il modo in cui le persone reagiscono può variare notevolmente a seconda della loro personalità.

Questa storia è stata fornita da MyHealthNewsDaily, un sito gemello di WordsSideKick.com. Segui Rachael Rettner su Twitter @RachaelRettner, o MyHealthNewsDaily @MyHealth_MHND. Siamo anche su Facebook & Google+.


Supplemento Di Video: .




IT.WordsSideKick.com
Tutti I Diritti Riservati!
La Riproduzione Di Qualsiasi Materiale Consentito Prostanovkoy Unico Collegamento Attivo A Un Luogo IT.WordsSideKick.com

© 2005–2019 IT.WordsSideKick.com