5 Cose Che Devi Sapere Sul Virus Del Nilo Occidentale

{h1}

Casi di infezioni da virus west nile sono stati segnalati in 43 stati e 26 persone sono morte. Ecco cosa devi sapere su west nile.

Sulla scia di 10 morti a causa del virus del Nilo occidentale e centinaia di infezioni, le autorità del Texas stanno spruzzando insetticidi nella regione di Dallas, sperando di frenare la diffusione della malattia, che può diffondersi dalle zanzare.

Un totale di 693 casi di infezioni da virus del Nilo occidentale, tra cui 26 decessi, sono stati segnalati dal 14 agosto al Centers for Disease Control and Prevention (CDC). Il numero di casi riportati da questa seconda settimana di agosto è il più alto dal 1999, quando la malattia è stata osservata per la prima volta negli Stati Uniti, secondo il CDC.

Circa il 60 percento dei casi di quest'anno ha coinvolto la forma "neuroinvasiva" dell'infezione del Nilo occidentale, in cui il sistema nervoso è interessato. Tali casi possono causare l'infiammazione dei tessuti neurali, come la meningite e l'encefalite. Oltre l'80% di tutti i casi segnalati provenivano da sei stati (Texas, Mississippi, Louisiana, Oklahoma, South Dakota e California) e quasi la metà di tutti i casi sono stati segnalati dal Texas.

Ecco cinque cose che devi sapere sul virus West Nile:

1. Che cos'è il virus West Nile?

Il virus del Nilo occidentale è un tipo di virus chiamato flavivirus. Altri virus in questo gruppo causano la dengue, la febbre gialla e il giapponese encefalite. I flavivirus sono comunemente trasmessi da zecche e zanzare. Il virus del Nilo occidentale è stato identificato per la prima volta in Uganda nel 1937, secondo il National Institutes of Health (NIH).

2. Come si diffonde il virus del Nilo occidentale?

È probabile che il West Nile sia diffuso dagli uccelli alle persone attraverso le punture di zanzara, dice il NIH. L'autunno precoce è il periodo dell'anno in cui le zanzare tendono ad avere i livelli più alti del virus, e i casi umani tendono a raggiungere il picco in questo periodo.

Il virus può anche essere diffuso attraverso trasfusioni di sangue e trapianti di organi. Le donne incinte possono trasmettere il virus al loro feto e le madri possono trasmetterlo ai bambini attraverso il latte materno, dice il CDC.

Secondo il CDC, il virus del Nilo occidentale non può essere diffuso attraverso contatti casuali o toccando o baciando una persona infetta.

3. Quali sono i sintomi di un'infezione da West Nile?

Circa l'80% delle persone infettate dal West Nile non mostrano alcun sintomo, secondo il CDC.

L'altro 20 percento presenta sintomi come febbre, mal di testa, dolori muscolari, nausea, vomito e talvolta ingrossamento dei linfonodi. Alcuni sviluppano un'eruzione sul petto, sullo stomaco e sulla schiena. I sintomi possono durare da pochi giorni a diverse settimane.

Le forme gravi del Nilo occidentale, che colpiscono il sistema nervoso, possono essere pericolose per la vita. Il NIH afferma che i seguenti sintomi richiedono immediata assistenza medica: debolezza muscolare, torcicollo, debolezza in un braccio o gamba, confusione o un cambiamento nella capacità di pensare chiaramente e perdita di coscienza o coma.

4. Come posso evitare di catturare il West Nile?

Il CDC raccomanda l'uso di un repellente per insetti contenente uno dei seguenti ingredienti: DEET, picardin, olio di eucalipto di limone (o una versione sintetica di questo olio, chiamato PMD) o IR3535. Questi ingredienti sono suggeriti dall'Agenzia per la protezione dell'ambiente perché forniscono una protezione ragionevolmente duratura contro le punture di zanzara.

Il CDC suggerisce anche di indossare pantaloni e maniche lunghe, o di stare in casa, al crepuscolo e all'alba, quando le zanzare sono più attive.

Le zanzare si riproducono in acqua stagnante e quindi rimuovere l'acqua stagnante dai vasi di fiori, dai piatti per animali domestici, dai secchi e dai barili può ridurre il rischio di trasmissione. Le vasche per bambini devono essere svuotate e conservate sui lati quando non sono in uso.

5. Come viene trattato il virus West Nile?

Secondo il CDC, non esiste alcun trattamento per le infezioni da virus West Nile.

I sintomi lievi possono risolversi da soli. Le persone con sintomi gravi potrebbero dover essere ricoverate in ospedale e ricevere liquidi per via endovenosa o aiutare con la respirazione, dice il CDC.

Trasmetterla: Le autorità di Dallas stanno spruzzando insetticidi, sperando di frenare la diffusione del virus del Nilo occidentale, che ne ha uccisi 10.

Questa storia è stata fornita da MyHealthNewsDaily, un sito gemello di WordsSideKick.com. SeguireMyHealthNewsDaily su Twitter @MyHealth_MHND. Siamo anche su Facebook e Google+.


Supplemento Di Video: Zanzare infette, è psicosi in Italia. Come riconoscerle e i sintomi dopo la puntura | LE NOTIZIE DE.




IT.WordsSideKick.com
Tutti I Diritti Riservati!
La Riproduzione Di Qualsiasi Materiale Consentito Prostanovkoy Unico Collegamento Attivo A Un Luogo IT.WordsSideKick.com

© 2005–2019 IT.WordsSideKick.com