13 Malattie Da Animale A Umano Uccidono 2,2 Milioni Di Persone Ogni Anno

{h1}

solo 13 zoonosi, o malattie che possono diffondersi tra gli animali e gli esseri umani, causano 2,2 milioni di morti umane ogni anno, gli scienziati trovano.

Le malattie che possono essere trasmesse tra animali e umani, come l'influenza aviaria e la tubercolosi, possono devastare la salute di entrambi gli organismi. Ora i ricercatori hanno scoperto che 13 cosiddette zoonosi sono responsabili di 2,2 milioni di morti umane ogni anno.

Lo studio, dettagliato questa settimana nel rapporto "Mappatura delle povertà e delle micidiali zone di massima importanza", mostra la stragrande maggioranza di queste malattie e decessi che si verificano nei paesi a basso e medio reddito. Ad esempio, l'Etiopia africana, la Nigeria e la Tanzania, insieme all'India, hanno avuto i più alti tassi di malattie associate e morte.

"Dai cestodi cisti all'influenza aviaria, le zoonosi rappresentano una grave minaccia per la salute umana e animale", ha commentato l'autrice dello studio Delia Grace, epidemiologa veterinaria e esperta di sicurezza alimentare con Istituto internazionale per la ricerca sul bestiame (ILRI) in Kenya, ha detto in una nota. "Mirare alle malattie nei paesi più duramente colpiti è cruciale per proteggere la salute globale e ridurre i gravi livelli di povertà e malattia tra i 1 miliardo di allevatori di bestiame poveri del mondo".

La nuova mappa globale della zoonosi, un aggiornamento di uno pubblicato sulla rivista Nature nel 2008, ha rivelato anche gli Stati Uniti nordorientali, l'Europa occidentale (in particolare il Regno Unito), il Brasile e alcune parti del Sud-Est asiatico potrebbero essere zone di "emergenti zoonosi". Una zoonosi emergente è una malattia che sta appena infettando gli esseri umani, è appena diventata virulenta o è appena diventata resistente ai farmaci. [10 malattie mortali che si sono incrociate tra le specie]

Malattia animale-umana

Secondo i ricercatori, circa il 60% di tutte le malattie umane e il 75% di tutte le malattie infettive emergenti sono zoonosiche. La maggior parte delle infezioni umane con zoonosi proviene dal bestiame, tra cui maiali, polli, bovini, capre, pecore e cammelli.

Su 56 zoonosi studiate, i ricercatori hanno trovato 13 che erano più importanti in termini di impatto sulle morti umane, il settore dell'allevamento e la gravità delle malattie nelle persone, insieme alla loro idoneità al controllo basato sull'agricoltura.

Questi erano, in ordine decrescente: malattia gastrointestinale zoonotica; leptospirosi; cisticercosi; tubercolosi zoonotica (TB); rabbia; leishmaniosi (causata da un morso di alcuni flebotomi); brucellosi (una malattia batterica che infetta principalmente il bestiame); echinococcosi; toxoplasmosi; Febbre Q; zoonotici tripanosomiasi (malattia del sonno), epatite E; e antrace.

Hanno scoperto che molti animali sono stati infettati da queste zoonosi nei paesi poveri, dove:

  • Il 27% del bestiame ha mostrato segni di infezione attuale o pregressa con malattie batteriche di origine alimentare che causano contaminazione alimentare (un tipo di malattia gastrointestinale zoonotica)
  • Il 12% degli animali ha infezioni recenti o in corso con brucellosi
  • Il 10% del bestiame in Africa è infetto da tripanosomiasi
  • Il 7% del bestiame è attualmente infetto da tubercolosi
  • Il 17% dei suini di piccola taglia mostra segni di infezione corrente con cisticercosi
  • Il 26 percento del bestiame mostra segni di infezione in corso o passata con leptospirosi
  • Il 25 percento del bestiame mostra segni di infezione in atto o pregressa con febbre Q.

Dipendenza dal bestiame

Quasi i tre quarti dei poveri rurali e circa un terzo dei poveri urbani dipendono dal bestiame per il cibo, il reddito, il letame e altri servizi, dicono i ricercatori.

Come tale, la perdita di un animale da mungere può devastare queste famiglie, anche se ancora peggio, sottolineano i ricercatori, è la perdita di una persona cara a una malattia zoonotica.

La nuova mappa degli hotspot darà ai ricercatori e ai funzionari posti in cui concentrare i loro sforzi. Hanno scoperto che il più alto carico di zoonosi si verifica in pochi paesi, in particolare in Etiopia, Nigeria e India. Questi tre paesi hanno anche il più alto numero di poveri allevatori di bestiame e il più alto numero di persone malnutrite.

"Questi risultati ci permettono di concentrarci sui punti caldi delle zoonosi e della povertà, all'interno delle quali dovremmo essere in grado di fare la differenza", ha detto Grace in una dichiarazione.

Segui WordsSideKick.com su Twitter @wordssidekick. Siamo anche su Facebook & Google+.


Supplemento Di Video: Surviving in the Siberian Wilderness for 70 Years (Full Length).




IT.WordsSideKick.com
Tutti I Diritti Riservati!
La Riproduzione Di Qualsiasi Materiale Consentito Prostanovkoy Unico Collegamento Attivo A Un Luogo IT.WordsSideKick.com

© 2005–2019 IT.WordsSideKick.com