Piramide Di Bambole Nesting: Antica Struttura Maya Trovata All'Interno Di Chichen Itza

{h1}

Gli scienziati hanno trovato una seconda piramide maya all'interno di el castillo, o castello, a chichen itza in messico.

Che cosa hanno in comune una bambola nidificante russa e una piramide maya? Gli archeologi hanno confermato che l'iconica Piramide di El Castillo nel Messico orientale è in realtà una piramide all'interno di una piramide all'interno di una piramide.

Negli anni '30, la prima piramide nascosta fu rivelata all'interno della tomba di Kukulkan a Chichén Itzá in Messico, che i ricercatori stimano fu costruita tra circa l'850 e il 900 d.C. Ora, gli scienziati hanno trovato una piramide ancora più piccola all'interno di quella che potrebbe essere stata costruita tra il 600 d.C. e 800 d.C.

Anche se l'ultima costruzione di El Castillo si è verificata intorno al 950 d.C.A 1000 e gli elementi combinati delle culture Maya e del Messico centrale, le piramidi interne sono "più puramente Maya" perché sono state costruite prima, hanno detto gli archeologi. [Foto: primo sguardo in una tomba maya]

C'è stata qualche polemica intorno alla cronologia di Chichén Itzá, secondo Denisse Argote, un archeologo e geofisico dell'Istituto Nazionale di Antropologia e Storia del Messico. Argote ha detto che sebbene la datazione delle strutture non sia pienamente dimostrata, la struttura interna della piramide potrebbe aggiungere alla consolidata sincronizzazione e comprensione delle prime fasi della cultura Maya.

"Ora la seconda sottostruttura, più antica di quelle conosciute, sarebbe di puro stile maya", ha detto Argote in una nota. "Lo studio di questa sottostruttura potrebbe dirci molto sull'inizio dell'insediamento nel sito e sulle sue influenze culturali".

I ricercatori hanno utilizzato una tecnica chiamata tomografia a resistività elettrica (ERT), che prevede la distribuzione di centinaia di elettrodi sulla superficie della piramide e nel terreno. Senza disturbare il sito archeologico, ERT inietta una corrente continua e trasmette qualsiasi cambiamento nelle proprietà elettriche, evidenziando le differenze strutturali all'interno del monumento.

Usando questa tecnica, i ricercatori hanno acquisito più di 45.000 osservazioni che hanno aiutato a dettagliare l'interno della Piramide di El Castillo. La tecnica ERT ha confermato la scoperta del 2014 di una dolina parzialmente riempita d'acqua sotto la piramide, così come la precedente scoperta della piramide e il ritrovamento della nuova struttura, hanno detto gli archeologi.

"I risultati indicano l'esistenza di due piramidi all'interno del principale edificio maya", ha detto il ricercatore coordinatore René Chávez, geofisico presso l'Università Nazionale Autonoma del Messico.

Chávez ha aggiunto che sebbene i ricercatori messicani abbiano scoperto una delle piramidi interne negli anni '30, "la seconda sottostruttura era solo un'ipotesi nella mente di alcuni archeologi".

Le nuove scoperte saranno dettagliate in una presentazione del 14 dicembre alla riunione autunnale dell'American Geophysical Union a San Francisco.

Articolo originale su WordsSideKick.com.


Supplemento Di Video: .




Ricerca


Testo Indù Antico Preservato Dalla Tecnologia Moderna
Testo Indù Antico Preservato Dalla Tecnologia Moderna

Come L'Eruzione Di Thera Ha Cambiato Il Mondo
Come L'Eruzione Di Thera Ha Cambiato Il Mondo

Scienza Notizie


La Tua Pipì Potrebbe Rivelare La Tua Vera Età Biologica
La Tua Pipì Potrebbe Rivelare La Tua Vera Età Biologica

"Ranuncoli" Ragni Lupacchiosamente Compagni Di Serenata

4 Condizioni Che I Probiotici Sono Probabilmente Da Trattare
4 Condizioni Che I Probiotici Sono Probabilmente Da Trattare

Depressione Legata Al Rischio Di Malattia Di Parkinson
Depressione Legata Al Rischio Di Malattia Di Parkinson

Perché I Bambini Sbattono A Malapena?
Perché I Bambini Sbattono A Malapena?


IT.WordsSideKick.com
Tutti I Diritti Riservati!
La Riproduzione Di Qualsiasi Materiale Consentito Prostanovkoy Unico Collegamento Attivo A Un Luogo IT.WordsSideKick.com

© 2005–2019 IT.WordsSideKick.com